Lun. Mag 16th, 2022
nuovo logo worl poker tour

Il World Poker Tour ha annunciato come suo secondo ambasciatore Brad Owen. Come parte del suo ruolo di ambasciatore, Owen rappresenterà il Tour agli eventi live del WPT e creerà contenuti per il World Poker Tour.

Owen è un giocatore di poker professionista, ma è meglio conosciuto per il suo successo come Vlogger di poker. Ha iniziato a salire di livello circa cinque anni e mezzo fa, pubblicando video su YouTube. Da allora ha guadagnato un seguito considerevole, ottenendo quasi 600.000 iscritti al suo canale.

A febbraio 2022, Brad Owen è stato premiato con il premio “Best Vlogger” ai Global Poker Awards.

Sebbene l’ambasciatore sia vecchio nel mondo del poker online, è una novità per il World Poker Tour. Owen si unisce al famoso DJ Steve Aoki come gli unici due ambasciatori del WPT.

“Di recente Brad ha dimostrato di essere una delle forze di maggior impatto nella comunità e nel gioco”, ha affermato Adam Pliska, CEO del World Poker Tour. “Il suo approccio genuino alla condivisione del gioco del poker ha raggiunto un’incredibile quantità di fan e il WPT ha la fortuna di unire le forze con lui”.

Proprietario di una sala da poker
Owen ha anche fatto notizia nel poker all’inizio di quest’anno quando lui, il collega vlogger Andrew Neeme e il poker pro in pensione/non ritirato Doug Polk hanno acquistato una quota di maggioranza in The Lodge Card Club ad Austin, in Texas. Il Lodge dispone di oltre 60 tavoli, il che la rende la sala da gioco più grande del Texas centrale. Offre cash games e tornei giornalieri.

Sebbene la variante di poker più popolare sia il Texas Hold’em, il Lone Star State non è stato realmente associato al poker da quando il boom del poker è iniziato circa due decenni fa. Negli ultimi due anni, tuttavia, lo stato ha avuto il suo boom del poker poiché le sale da gioco sono diventate estremamente popolari.

Il poker non è esplicitamente legale in Texas, ma piuttosto si trova in una sorta di area grigia della legge. Gli operatori non sono autorizzati a prendere un rake, quindi le sale delle carte addebitano invece le quote di iscrizione e/o le perdite di tempo. La stanza di Owen, The Lodge, addebita $ 10 al giorno, $ 25 al mese o $ 200 all’anno per essere un membro. I clienti devono anche pagare una tariffa di $ 10 all’ora. Pertanto, The Lodge fa soldi mentre esegue tecnicamente giochi senza rake.

fonte https://www.pokernewsdaily.com/