Lun. Mag 16th, 2022

In base alle nuove regole introdotte dall’autorità di regolamentazione della pubblicità del Regno Unito i calciatori e le celebrità non potranno più apparire nelle pubblicità di giochi e scommesse, per proteggere i minori di 18 anni e altri gruppi vulnerabili.

Le nuove regole includono anche il divieto di mostrare le divise e gli stadi delle squadre nelle pubblicità e nei contenuti dei videogiochi.

Le modifiche entreranno in vigore il 1 ottobre e saranno in vigore per la Coppa del Mondo del Qatar 2022, di solito un momento in cui le società di scommesse fanno un’enorme spinta di marketing.

Le nuove regole stabiliscono che gli sportivi, le celebrità e gli influencer dei social media che “potrebbero essere di forte attrazione per bambini o giovani, specialmente riflettendo o essendo associati alla cultura giovanile” saranno banditi dalle pubblicità di giochi d’azzardo e lotterie.

Shahriar Coupal, direttrice di CAP, afferma: “I giorni degli annunci di giochi d’azzardo con star dello sport, immagini di videogiochi e altri contenuti di forte richiamo per i minori di 18 anni sono contati.

“Ponendo fine a queste pratiche, le nostre nuove regole invitano a una nuova era per gli annunci di gioco d’azzardo, più specifici per il pubblico adulto a cui possono rivolgersi e più adatti al prodotto soggetto a limiti di età che stanno promuovendo”.

Attualmente, un certo numero di personalità del calcio sono presenti negli annunci di scommesse.

L’ex allenatore di Manchester United, Chelsea e Tottenham Jose Mourinho è apparso nelle pubblicità di Paddy Power, così come l’ex giocatore dell’Arsenal Jack Wilshere.

L’ex concorrente di Love Island Chris Hughes ricopre un ruolo di ambasciatore per Coral Racing.

L’anno scorso, l’ex centrocampista di Inghilterra e Arsenal Paul Merson ha parlato della sua dipendenza dal gioco in un documentario, dicendo che le pubblicità in TV sono un “principale fattore scatenante”.

Ha criticato i colleghi con cui commenta per aver assunto ruoli con società di gioco d’azzardo, chiedendo “Hanno bisogno di soldi?”

Micah Richards e Roy Keane sono stati protagonisti degli spot pubblicitari di Sky Bet insieme al presentatore di Sky Sports Jeff Stelling.

Merson ha fatto una campagna per la modifica delle leggi sulle scommesse e di recente ha detto a BBC Sport che “lo disgusta” vedere ex giocatori e manager nelle pubblicità di gioco d’azzardo.

fonte news.sky.com